GUGLIELMO BOZZANO

GUGLIELMO BOZZANO nacque a Varazze nel 1913 dove si spense nel 1999. Fu insegante di ruolo presso il Liceo Artistico “Nicolò Barabino” di Genova e Accademico di Merito dell'Accademia Ligustica di Belle Arti.
La sua attività espositiva, che lo vide partecipare alla Biennale di Venezia, alla Quadriennale di Roma e a moltissime mostre e premi nazionali e internazionali, iniziò nel 1941. Sue opere si trovano in molte collezioni italiane e straniere.
Uomo schivo e moralmente severo, di raffinata cultura sia pittorica che letteraria, spese tutta la vita per l'arte, restando sempre fedele a temi connaturati con la sua esperienza umana.
Con acuta intelligenza, Aligi Sassu lo definì “poeta dello sguardo”, così come Lucio Fontana lo presentò nel catalogo d'una mostra come “pittore sensibile e talvolta commosso; commosso anche per cultura, con le sue passioni e inclinazioni sentimentali vive, ma sempre regolate, ordinate in stile”.